Separiamoci

Separiamoci Da oltre vent anni in Italia qualsiasi scelta viene presa in base all interesse di una sola parte del paese Nel Mezzogiorno prima sono sparite le banche poi le grandi aziende adesso si riducono stru

  • Title: Separiamoci
  • Author: Marco Esposito
  • ISBN: 8866490296
  • Page: 350
  • Format:
  • Da oltre vent anni in Italia qualsiasi scelta viene presa in base all interesse di una sola parte del paese Nel Mezzogiorno prima sono sparite le banche, poi le grandi aziende, adesso si riducono strutture sanitarie, autobus, treni e presto saranno a rischio scuole e universit Si arrivati a raccogliere tasse al Sud per investirle al Nord In compenso abbiamo i veleni degli scarichi industriali Per quanto tempo saremo disposti a sopportare Quanti figli dovremo accompagnare in ospedale o alla stazione prima di reagire O l Italia cambia registro e guarda a se stessa come a un solo meraviglioso giardino da coltivare con la medesima cura, oppure separiamoci, consensualmente Certo, far nascere un nuovo Stato richiede una straordinaria forza di volont , spregiudicatezza, capacit di osare Ma forse proprio questo che serve credere in se stessi, tornare a sognare Prefazione di Pino Aprle.

    • ò Separiamoci || ✓ PDF Read by ¶ Marco Esposito
      350 Marco Esposito
    • thumbnail Title: ò Separiamoci || ✓ PDF Read by ¶ Marco Esposito
      Posted by:Marco Esposito
      Published :2019-04-15T22:52:13+00:00

    One thought on “Separiamoci

    1. Niko_1890_

      Libro scritto ottimamente, che farebbe cambiare idea (o perlomeno sollevare qualche dubbio) anche al più scettico "padano".Ovviamente (come scritto in prefazione) il titolo è una provocazione, ma vi assicuro che leggendo tutte le malefatte presenti nel libro fatte ai danni del mezzogiorno, la provocazione potrebbe essere vista in modo non così assurdo.Il libro scorre bene, e i dati presenti sono quasi sempre "parafrasati" per farli comprendere anche ad un pubblico vasto e non specializzato.I [...]

    2. Fulvia

      un libro davvero ben scritto. semplice, pratico, e con i dati alla mano. veramente complimenti all'autore. rispetto agli altri del genere che partano dalla storia lui parla oggettivamente della realtà attuale. con nomi e cognomi.

    3. Pietro

      Curioso di leggere questo libro. Dopo averne letti altri riguardanti il meridione, le condizioni in cui versa volutamente e ad opera dello stato, racconta di come si sfrutta economicamente ed anche come grande bacino di raccolta di persone per la manodopera, sia essa di "braccia", sia di giovani laureati. Come ultimo nel libro e'rappresentata la possibilita'di oraganizzare il Sud come Stato indipendente con un ritorno a livello economico e ricchezza sociale molto forte. Libro che sicuramento da [...]

    4. Nicola Perrini

      Descrive analiticamente e con precisione i molti motivi per i quali a Mediterranea (nome proposto per il Sud Italia) converrebbe separarsi dal resto dell'Italia. Oppure le condizioni per rimanere in un unico stato, ma completamente rifondato e con parità di diritti per tutti i cittadini.

    5. Fabio

      Chiaro nei contenuti , accurato nei dati e scorrevole nel testo, nonostante sia infarcito di dati statistici che talvolta sembrano "maniacali". A dispetto del titolo, il tono mantenuto non è mai "guerrafondaio" ma pur sempre drammaticamente realistico e l'invito a separarsi suona come una intelligentissima e costruttiva provocazione.

    6. dario

      mi pare una commedia quasi una presa in giro, ma alla fine vi sorprenderà. L'ho trovato, tutto sommato, molto piacevole.

    7. Cliente Amazon

      Libro scritto molto bene, in forma chiara e di facile lettura. Un'analisi provocatoria delle opzioni per fare uscire il Sud dallo stato di colonia interna cui è relegato da più di 150 anni.

    8. Gianni

      Ottimo prezzo e spedizione davvero veloce. Lo consiglio a chiunque voglia osservare la questione meridionale da una diversa prospettivaazie mille

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *